Comune di Aragona

Cripta del Rosario

Cripta della Chiesa del SS. Rosario All’interno della Cripta, recentemente restaurata dalla Soprintendenza di Agrigento, si può ammirare il Tesoro della Chiesa  del SS.

Data:
19 Marzo 2009

Cripta del Rosario

Cripta della Chiesa del SS. Rosario

All’interno della Cripta, recentemente restaurata dalla Soprintendenza di Agrigento, si può ammirare il Tesoro della Chiesa  del SS. Rosario costituito da gioielli ex voto (orecchini in oro, coroncina del rosario in corallo, reliquiario e ostensorio) e dai numerosi argenti dell’oreficeria siciliana degli inizi del XIX secolo. 

La cripta è inoltre un’interessante pinacoteca sede dei dipinti ottocenteschi prelevati dal soffitto ligneo della stessa Chiesa.

Fra i pezzi più significativi sono da ammirare l’ostensorio processionale, eseguito nel 1738 e il reliquiario ad urna in argento il cui coperchio piramidale è sormontato da una statuina in argento che raffigura l’ Ecce Homo.

Il committente di quest’ultimo oggetto potrebbe individuarsi proprio nel principe Baldassare Naselli, che nel 1684 ne avrebbe commissionato la realizzazione per custodirvi la reliquia della  Sacra Sindone.

   

In seguito alla autorizzazione vescovile, il principe ne fa dono alla Chiesa Madre di Aragona. A tal proposito il Nicotra nel  Dizionario dei Comuni Siciliani del 1907, scrive quanto segue: ” Nella chiesa Madre di Aragona si conserva un brandello della Sacra Sindone in un ricco reliquiario d’argento dono del principe di Aragona“.

 

Ultimo aggiornamento

19 Marzo 2009, 00:20

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento